Book Cover: Ritorno in Galizia - video
Cover Artists:
Genres:
Excerpt:

"Ritorno in Galizia" è un libro, al quale hanno collaborato Gianluigi Fait per la ricostruzione storica della guerra in Galizia, Arianna Tamburini per le schede storiche dei cimiteri visitati e Mauro Neri per la parte iconografica e letteraria, arricchito dalle esperienze, dai racconti e dalle impressioni di alcuni dei partecipanti al viaggio. Ma è anche un documentario, diretto da Claudio Redolfi e prodotto dall'Ufficio Stampa della Provincia in collaborazione con Telepace.

APPROFONDISCI

L'opera è frutto del viaggio organizzato dall'Assessorato alla cultura della Provincia e dal Museo della Guerra di Rovereto, con il supporto della delegazione trentina della Croce Nera austriaca, per visitare i cimiteri austro-ungarici della Galizia storica. Questa regione, oggi suddivisa fra Polonia e Ucraina, durante l’Ottocento era un vasto possedimento della Corona austriaca. Prima dello scoppio del conflitto la Galizia era un nome sconosciuto alla maggior parte dei trentini, ma poi divenne tristemente famosa: degli 11.400 caduti della nostra provincia durante la Grande Guerra, la maggior parte trovò la morte per difendere i confini nord-orientali dell’Impero. Il viaggio ha portato i 160 trentini a visitare i cimiteri di Brzesko, Zakliczyn, Janowice, Lubcza Szczepanowska, Gorlice, Sekowa e Magóra Malastowska. Commoventi, anche nelle belle immagini di Redolfi, le cerimonie di Przemyśl, sulla riva del fiume San dove morirono molti soldati austro-ungarici durante la ritirata, e al cimitero monumentale di Hujcze, in Ucraina.

COMPATTA

RITORNO IN GALIZIA
Sulle tracce dei caduti trentini sepolti nei cimiteri austroungarici della prima guerra mondiale - IL VIDEO
Regia di Claudio Redolfi, testo di Mauro Neri
prodotto dalla Provincia autonoma di Trento